Botticelli Vir Dolorum Sothebys

L’uomo dei Dolori, è uno dei rari dipinti di Botticelli ancora superstiti in mani private. Ha una stima di 40 milioni di Dollari. Sarà battuto all’asta a Gennaio nella sede di Sotheby’s di New York. Se ne vedranno delle belle… chi se l’accaparrerà?

L’opera è stata presentata ad Hong Kong i primi giorni di Ottobre parte da una base d’asta di 40 milioni di dollari e sarà in asta a New York a gennaio 2022, è lotto di punta della prossima “Masters Week” newyorkese. C’è da dire che non è l’unica opera che sarà contesa, tra le altre opere in asta non passa inosservato Donut Revenge di Jean-Michel Basquiat, con record sales altissimi alle spalle.

L’Uomo dei Dolori di Botticelli

Il dipinto, probabilmente, risale alla fine del XV inizi del XVI secolo. Botticelli, che subiva l’influenza di Girolamo Savonarola, ha dipinto il Cristo risorto trapelante di drammaticità,  simbolismo e spiritualità cristiana.
L’opera era di proprietà di una cantante d’opera britannica, fu venduta all’asta da sua nipote nel 1963. Da quel momento non si è più mosso, è rimasto nella stessa collezione privata. Ricomparso solo nel 2009, in una grande retrospettiva dedicata a Botticelli dallo Städel Museum di Francoforte.

Cristo L'uomo dei dolori
Sandro Botticelli - In asta a gennaio a Sotheby's New York
Cristo L’uomo dei dolori
Sandro Botticelli – In asta a gennaio a Sotheby’s New York

Non dimentichiamo che lo scorso gennaio 2021, è stato stabilito un nuovo record dell’artista insieme al primato quale opera di maggior valore mai venduta in un’asta “Old Masters”: Giovane uomo con in mano una medaglia ha raggiunto 92,2 milioni di dollari.
Il dipinto è stato acquistato da un offerente telefonico anonimo mentre un altro collezionista asiatico se lo contendeva.

Cristo L'uomo dei Dolori
Sandro Botticelli
Cristo L’uomo dei Dolori
Sandro Botticelli

Chiara Martine Menchetti

Storica dell’arte specializzata in iconografia e iconologia con una specializzazione in Storia dell’arte all’università di Pisa. Si forma professionalmente prima come assistente di galleria, Barbara Paci, poi come Direttrice della Galleria Vecchiato Arte. Dal 2019 collabora per Art-Test, società di studi e analisi diagnostiche, per attribuzioni e autenticazioni. Fondatrice del blog Mag Arte, vive di arte e di mare. Ma il suo vero sogno sarebbe stato fare la cantante, cabarettista e ballerina.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *