falsi

Sono state sequestrate dai Carabinieri del Nucleo Tutela patrimonio artistico nel 2019 due opere d’arte rispettivamente: Il «Ritratto di giovane aristocratico» attribuito a Leonardo e la «Vergine» ritenuto essere di MIchelangelo.

Il valore, se fossero state originali, sfiorava i 350 milioni di euro.

L’indagine è stata portata avanti dalla procura di Verona perché l’expertise sul «giovanetto» e sul disegno venne eseguita nel 2014 da Michele Ghezzo, poi le opere furono scambiate con altre appartenenti a Maurizio Andreetto e infine conferite come capitale sociale di una srl, la Cinzia Art.

Ghezzo, già in una precedente indagine, era stato dichiarato incapace di partecipare al giudizio. Una vicenda ingarbugliata come per l’appunto i vari “movimenti” del ” giovanetto aristocratico”, nel quale entrano conferimenti societari, costituzione di srl e fatture comprovanti l’acquisto delle opere a un prezzo decisamente inferiore (ovvero 30mila euro). Fu anche per questa discrepanza che il commercialista incaricato da Andreetto di costituire la società registrando come capitale sociale il dipinto del grande Leonardo da Vinci ad un certo punto rinunciò all’incarico.

Vicissitudini fosche che interessano non solo la contraffazione ma anche l’impiego di beni contraffatti in attività economiche o finanziarie. Paolo Caron che affronterà il processo a ottobre ha sempre negato di aver a che fare con le perizie redatte e soprattutto nega il coinvolgimento nelle operazioni di contraffazione. Noi…aspettiamo l’apertura del processo e l’esito finale nella speranza di far luce in questa vicenda.

Chiara Martine Menchetti

Storica dell’arte specializzata in iconografia e iconologia con una specializzazione in Storia dell’arte all’università di Pisa. Si forma professionalmente prima come assistente di galleria, Barbara Paci, poi come Direttrice della Galleria Vecchiato Arte. Dal 2019 collabora per Art-Test, società di studi e analisi diagnostiche, per attribuzioni e autenticazioni. Fondatrice del blog Mag Arte, vive di arte e di mare. Ma il suo vero sogno sarebbe stato fare la cantante, cabarettista e ballerina.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *