Banksy per l'Ucraina

L’artista inglese vende 50 opere per fare beneficienza per il popolo Ucraino.

L’ente di beneficienza internazionale Legacy of War Foundation che collabora insieme a Banksy per portare aiuti e sostegno ai civili colpiti dal conflitto in Ucraina

Attraverso un post sul proprio profilo social, Banksy annuncia di aver realizzato delle opere, con una tiratura limitata, destinate ad aiutare il popolo ucraino.
Cosa sono? Si tratta di 50 screenprint il cui ricavato sarà devoluto alle vittime del popolo ucraino.

In Ucraina ho visto una squadra di Legacy of War entrare e fornire assistenza medica, riscaldamento, acqua e un volto amichevole ad alcune persone molto disperate in un edificio bombardato. Mi hanno anche prestato una delle loro ambulanze da cui lavorare, che si è trasformata si è rivelata estremamente utile quando una babushka arrabbiata mi ha trovato a dipingere sul suo edificio e ha chiamato la polizia. Sento che il minimo che dovrei fare è raccogliere abbastanza soldi per sostituire le targhe dell’ambulanza che ho utilizzato

racconta Banksy.

BANKSY PER IL SOCIALE

Il writer inglese creerà 50 screenprint. Banksy attaccherà ogni stampa con un taglia-pizza affilato, ogni opera sarà unica e differente dalle altre. L’artista ha scelto di coprire tutti i costi di produzione e realizzazione di ogni singola opera.
I collaboratori di Legacy of War Foundation spiegano “tutti i proventi della vendita andranno a finanziare le forniture per il nostro team nella zona di conflitto in Ucraina”.

Ogni opera è firmata e numerata, l’edizione è di 50 e il costo è di 5000 sterline tasse escluse. Le stampe sono confezionate e incorniciate. Per diventare possessori dell’opera di Banksy è necessario registrarsi al sito Legacy of War Foundation, c’è tempo fino a venerdì 16. I pochi fortunati che potranno acquistare l’opera riceveranno un’email con le direttive su come finalizzare l’acquisto.

Ho fatto 50 di questi screenprint e tutti i proventi andranno in Ucraina

spiega fiero Bansky di aver preso parte agli aiuti per un paese martoriato dalla guerra.

Chiara Martine Menchetti

Storica dell’arte specializzata in iconografia e iconologia con una specializzazione in Storia dell’arte all’università di Pisa. Si forma professionalmente prima come assistente di galleria, Barbara Paci, poi come Direttrice della Galleria Vecchiato Arte. Dal 2019 collabora per Art-Test, società di studi e analisi diagnostiche, per attribuzioni e autenticazioni. Fondatrice del blog Mag Arte, vive di arte e di mare. Ma il suo vero sogno sarebbe stato fare la cantante, cabarettista e ballerina.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *