Come sono andate le aste nel 2022?

Sai quali sono state le opere le opere più costose del 2022?

Le 10 opere da capogiro del 2022 portano nomi famosi: si va da Magritte a Basquiat per arrivare fino a Van Gogh. 10 artisti uomini (neanche una donna nella top ten) americani ed europei. Sei lotti hanno superato i 100$ milioni, e quasi tutti provengono dalla più cara e raffinata asta della storia: Paul Allen Collection.

1. Andy Warhol, Shot Sage Blue Marilyn, 1964 – 195 $ milioni

Andy Warhol, Shot Sage Blue Marilyn, 1964. Foto: Christie’s Images Ltd

La Marilyn  di Andy Warhol, l’icona del novecento, il sogno americano, stampata e ristampata, impressa, inevitabilmente, nella mente di ognuno di noi. È stata battuta all’asta da Christie’s, il maggio scorso alla cifra di 195 $ milioni, con una valutazione iniziale superiore a quella del Salvator Mundi di Leonardo. A conquistarla il Gallerista Larry Gagosian.

2.Georges Seurat, Les Poseuses, Ensemble (Petite version), 1888 – $ 149,2 milioni

Georges Seurat, Les Poseuses, Ensemble (Petite version), 1888. © Christie’s Images Limited 2022

La sua ultima apparizione è stata nel lontano 1970, quando Les Poseuses Ensemble (Petite version) di Georges Seurat fu acquistata per poco più di un milione. Dopo quasi 50 anni riappare da Christie’s a New York, con una quotazione moltiplicata raggiungendo quota 149,2 milioni di dollari, divenendo la seconda opera più costosa del 2022.

3. Paul Cézanne, La Montagne Sainte-Victoire, 1888–90 – $ 137,8 milioni

Paul Cézanne, La montagne Sainte-Victoire, 1888-1890. © Christie’s Images Limited 2022

Una tela caratterizzata da macchie e ricche pennellate abbaglianti, tanto corpose che quasi mettono in secondo piano la montagna, uno dei soggetti più celebri di Cezanne. Nel 2001, La Montagne Sainte-Victoire fu presentata all’asta, da Phillips, raggiungendo i  $ 38,5 milioni. Cifra facilmente spazzata via nel corso della vendita dedicata alla collezione Paul Allen, con una crescita pari al 250%.

4. Vincent van Gogh, Verger avec cyprès, 1888 – $ 117,2 milioni

Vincent Van Gogh, Verger avec cyprès, 1888 © Christie’s Images Limited 2022

Un giardino dalle tinte tenui e diafane, un Van Gogh delicato come non siamo abituati a vederlo, i cipressi scuro fanno la loro apparizione in lontananza appropriandosi della scena. Un’opera della Paul Allen Collection, e ancora un record stracciato, prezzo finale $ 117,2 milioni.

5. Paul Gauguin, Maternité II, 1899 – $ 105,7 milioni

Paul Gauguin, Maternité II, 1899. © Christie’s Images Limited 2022

In Maternité II c’è il meglio della ricerca di Paul Gauguin, l’ambiente paradisiaco e sognante, campiture di colore nette e le donne tahitiane a fare da protagoniste indiscusse. Christie’s New York lo batte all’asta per 105,7 milioni di dollari, facendo raggiungere all’artista francese un nuovo traguardo.

6. Gustav Klimt, Birch Forest,1903 – $ 104,6 milioni

Gustav Klimt, Birch Forest, 1903. © Christie’s Images Limited 2022

La foresta di betulle, esposta nella personale Klimt: Secession a Vienna nel 1903. Foglie autunnali fanno da tappeto ai fitti tronchi di betulla, si crea un gioco di intrecci e illusioni, non vi è presenza e neppure passaggio dell’uomo, quiete e pace contraddistinguono questo dipinto. La foresta klimtiana viene venduto per  $ 104,6 milioni, molto più del famoso ritratto di Adele Bloch Bauer II

7. Lucian Freud, Large Interior, W11 (after Watteau), 1981-83 – $ 86,3 milioni

Lucian Freud, Large Interior, W11 (after Watteau), 1981-1983. © Christie’s Images Limited 2022

Ancora una volta un dipinto della collezione di Allen. Un ambiente e un dipinto insolito di Lucian Freud, non si vedono corpi afflitti dalla gravità terrestre, non ci sono carni cadenti e pelli flaccide, ma è un interno, scene di vita famigliare, un’opera che prende ispirazione da  Pierrot Content di Watteau. Un record tutto nuovo per l’artista tedesco che raggiunge gli oltre 86 milioni di dollari.

8. Andy Warhol, White Disaster [White Car Crash 19 Times], 1963 – $ 85,4 milioni

Andy Warhol, White Disaster [White Car Crash 19 Times], 1963. Courtesy Sotheby’s

Con quest‘opera di Andy Warhol, di enormi dimensioni, 367,7 x 210,5 cm, la si contempla quasi in modo reverenziale, come se ci si trovasse di fronte ad una pala d’altare. Raggiunge la cifra di $ 85,3 milioni.

9. Jean-Michel Basquiat, Untitled, 1982 – $ 85 milioni

Jean-Michel Basquiat, Untitled, 1982. Image Courtesy of Phillips

Jean-Michel Basquiat, guida la 20th Century & Contemporary Art Evening Sale di Phillips. 5 metri di lunghezza e un curriculum espositivo che hanno fatto di Untitled il pezzo più pagato da Phillips degli ultimi 12 mesi. «I sei anni trascorsi come proprietario di Untitled non sono stati altro che un grande piacere, è diventato un pezzo memorabile della mia collezione», dichiara il magnate Yusaku Maezawa, che lo aveva acquistato nel 2017, da Christie’s, per oltre $ 57 milioni; «Credo che le collezioni d’arte siano qualcosa che dovrebbe sempre continuare a crescere, a evolvere, proprio come accade ai loro proprietari. Penso andrebbero condivise, per entrare nella vita di ciascuno». Quasi il record assoluto dell’artista americano.

10. René Magritte, Empire of Light (L’empire des lumières), 1961 – $ 79,2 milioni

Magritte, L’Empire des lumières, 1961. Courtesy Sotheby’s

«L’empire des lumières di Magritte è indiscutibilmente un capolavoro dell’arte del 20° secolo», commentava al termine della vendita Helena Newman, Chairman of Sotheby’s Europe and Worldwide Head of Impressionist & Art. «Questo risultato è stato la prova del suo fascino universale». Un tema molto caro al pittore tanto che ne creò almeno 17 versioni, oggi disseminate in tutto il mondo.

Chiara Martine Menchetti

Storica dell’arte specializzata in iconografia e iconologia con una specializzazione in Storia dell’arte all’università di Pisa. Si forma professionalmente prima come assistente di galleria, Barbara Paci, poi come Direttrice della Galleria Vecchiato Arte. Dal 2019 collabora per Art-Test, società di studi e analisi diagnostiche, per attribuzioni e autenticazioni. Fondatrice del blog Mag Arte, vive di arte e di mare. Ma il suo vero sogno sarebbe stato fare la cantante, cabarettista e ballerina.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *